Scienza

Connessione al Campo Infinito

di Franco Andres

Tutto ciò che esiste fa parte del campo energetico, un modello unico di energia vibrazionale creato dal pensiero e dalle emozioni.

Tutto ciò che esiste è energia, i cui modelli infiniti creano forme infinite, proprio come l’acqua che può manifestarsi come liquida, solida o gassosa, con aspetto e consistenza diversi, ma che è pur sempre acqua.

A livello di energia pura e di potenziale, noi possiamo avere accesso ad ogni forma di energia e dal momento che la coscienza e l’energia sono la stessa cosa, possiamo avere accesso ad ogni forma di coscienza. Se apriamo la nostra mente e il nostro cuore e usciamo dal bozzolo, avremo sempre più accesso alla dimensione infinita e nel fare questo, capiremo di essere qualcosa di più di un corpo fisico che sperimenta una vita fisica. Siamo una coscienza infinita. Proprio così.

Voi siete ogni cosa ed avete il potenziale di sapere ogni cosa e fare ogni cosa. La conoscenza della nostra vera identità, purtroppo, è stata sistematicamente distrutta dalla disinformazione imperante. Gli esseri Umani consapevoli della loro vera natura, del loro potere e del loro valore, sarebbero impossibili da manipolare.

Siamo noi che teniamo sotto controllo il nostro destino, quindi se sapremo fare scelte nuove, diverse, creeremo conseguenze diverse. La gente, per fortuna, sta diventando sempre più consapevole di ciò. Una volta capito questo concetto, tutto quello che è successo nel mondo e ancora succede acquisisce un senso.

Il sistema vuole tenerci in uno stato di isolamento e di ignoranza per manipolare le nostre emozioni. La paura, il senso di colpa, il risentimento, la disistima di sé e la condanna degli altri, abbassano la nostra frequenza vibratoria, se ci lasciamo sopraffare dal dominio di queste emozioni, soccombiamo al controllo.

La materia genetica del corpo umano si comporta come un ricevitore e un trasmettitore altamente sofisticati di frequenze. Alcuni esperimenti hanno dimostrato che mettendo una particella di DNA, in un tubo di elettroni, questi si dispongono a formare una struttura simile al DNA. Rimuovendo il DNA, gli elettroni continuano a mantenere le medesime posizioni. In altre parole, il nostro DNA influenza continuamente l’energia intorno a noi, ovvero la condizione del nostro essere influenza il mondo, secondo dopo secondo, che ci crediate oppure no.

Cambiando i nostri atteggiamenti e la condizione del nostro essere, quindi cambiamo tutto, perché siamo parte del Tutto, anzi siamo quel Tutto. Dentro di noi ci sono delle microantenne chiamate “amminoacidi” che interagiscono con il DNA; secondo Greg Braden esistono potenzialmente 64 codici genetici o antenne in grado di ricevere e trasmettere frequenze, 64 antenne potenziali che ci connettono a frequenze più elevate del nostro essere, e quindi a più elevate dimensioni del nostro essere. Ma nella maggior parte dei casi solo 20 di queste, sono accese, mentre le altre 44 restano spente.

Questo significa che la nostra abilità a collegarci al nostro completo potenziale, alla nostra saggezza viene notevolmente pregiudicata. L’emozione della paura, ad esempio, è una lunghezza d’onda lenta e lunga, che ci impedisce di far funzionare al meglio le nostre “antenne”, lasciandone attive solo alcune. Mentre il sentimento dell’amore (da cui derivano tutte le emozioni positive), è una lunghezza d’onda veloce e corta, che attiva un numero elevato di queste antenne.

Tramite la nostra coscienza si attiva una serie di campi di energia collegati tra loro. Attraverso vortici energetici chiamati chakra, presenti nel nostro corpo energetico,(chakra è una una parola sacra che significa “ruote di luce”), vengono trasferiti i vari equilibri o squilibri emotivi al livello mentale, e se gli squilibri negativi permangono nel tempo si trasferiscono in seguito anche a quello fisico. È così che lo stress provoca le malattie, ed è per questo che quando abbiamo problemi emozionali non riusciamo ad essere mentalmente lucidi.

Quindi, l’essere Umano che aspiri a trovarsi in uno stato ideale di armonia e benessere, dovrebbe impegnarsi a collegarsi a dimensioni più elevate che si sintonizzino sulle frequenze dell’Amore, stabilendo un legame tra la dimensione fisica e quella spirituale, tra cielo e terra.

Articolo di Franco Andres
Rivisto da www.fisicaquantistica.it
Fonte: https://laconsapevolezza.wordpress.com/