Controinformazione Scienza

Documenti Top Secret rivelano l’interesse del Pentagono per le “Energie oscure e altre Dimensioni”

Una delle storie più importanti nella ricerca sugli UFO del XXI secolo è stata la rivelazione che il Pentagono ha recentemente finanziato indagini su fenomeni aerei anomali nell’ordine di 22 milioni di dollari all’anno.

Le affermazioni del coinvolgimento del governo americano nella ricerca sugli UFO, non sono una novità nella comunità e nei gruppi di Ufologia, ma lo scopo del programma pubblicamente riconosciuto e i video presumibilmente declassificati di veicoli militari che tracciavano nel cielo oggetti strani e incredibilmente agili erano sufficienti per fare Alcuni scettici si chiedono se il governo potrebbe davvero sapere molto di più sui fenomeni aerei non identificati di quanto non lascino intendere.

Tuttavia, l’interesse del Pentagono e del governo degli Stati Uniti non si ferma solo nei fenomeni aerei. Un nuovo scrigno di documenti ottenuti dalla KLAS-TV di Las Vegas sembra rivelare che la Defense Intelligence Agency (DIA) ha condotto ricerche estensive sulla scienza marginale, toccando fenomeni generalmente discussi solo in ambienti paranormali.

Il rapporto, intitolato ” Warp Drive, Dark Energy e Manipulation of Extra Dimensions ” , sembra indicare che l’industria della difesa potrebbe avere un grande interesse per il mistero che avvolge la nostra realtà fisica. Insider sono convinti che gruppi segreti e operativi all’interno del Pentagono, stiano manipolando il tessuto dello spazio-tempo. Questo avviene in alcuni dei bunker ultra segreti che si trovano negli Stati Uniti.

Un rapporto sembra suggerire che l’interesse della DIA per questi temi incentrati sull’esplorazione, possano portare ad esperimenti in cui si possa scandagliare fino agli angoli lontani dello spazio interstellare. L’idea che una tecnologia sufficientemente avanzata possa interagire con le dimensioni superiori e acquisire un controllo diretto su di esse è una possibilità allettante e sicuramente degna di indagini più approfondite che sicuramente avranno luogo nel Pentagono. Il controllo di questo spazio di dimensioni superiori può essere una fonte di controllo tecnologico sulla densità di energia oscura e, in definitiva, potrebbe svolgere un ruolo nello sviluppo di tecnologie di produzione esotiche; in particolare, un’unità di curvatura  (astronave a curvatura).

Non si sa esattamente perché la DIA sia interessata ai viaggi spaziali. In definitiva, il rapporto non rivela alcun progetto segreto di ricerca di bilancio economico “nascosto” sulle tecnologie di flessione-spazio-tempo, ma suggerisce che il complesso militare-industriale è tormentato da numerosi sviluppi attuali nella fisica quantistica: “Naturalmente, questo potrebbe non essere realizzato per molti anni, ma dobbiamo considerare i molti fenomeni fisici spettacolari che si ritiene siano veri in questo 21 ° secolo. Si ritiene inoltre che l’universo non possa consistere solo delle tre dimensioni spaziali di lunghezza, larghezza e tempo, ma, in realtà, possono esserci fino a sette dimensioni o più addizionali come entità a catena estesa. “

Nella fantascienza, è spesso l’esercito che apre involontariamente una crepa dimensionale nel tentativo di viaggiare verso un sistema stellare distante. Questo rapporto suggerisce che un simile incidente potrebbe verificarsi nel prossimo futuro? Anche se può sembrare fantastico, il rapporto si conclude con la sensazione che “sembra molto probabile che le menti creative del futuro possano trovare i modi per ottenere ciò che, per noi, può sembrare magico” .

Per gentile concessione di Anakim Perez (Ufo-Spain)

via Segnidalcielo