Controinformazione

Gli Stati Uniti usano il FMI e la Banca Mondiale come armi: WikiLeaks

Quello che sempre abbiamo sostenuto viene oggi rivelato ufficialmente da un rapporto di WikiLeaks: FMI, Banca Mondiale e altri organismi finanziari sono al servizio della dominazione USA.
Secondo un documento pubblicato da Wikileaks, le Forze Armate statunitensi vedono importanti istituzioni finanziarie globali come la Banca Mondiale, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) e l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) come “armi” non convenzionali che possono utilizzare per servire i propri interessi.

Il documento del 2008 , intitolato “Field Manual (FM) 3-05.130, Army Special Operations Forces Unconventional Warfare”, è saltato sotto i riflettori in seguito ai recenti disordini in Venezuela, dove il leader dell’opposizione sostenuta dagli Usa Juan Guaido ha sfidato il presidente Nicolas Maduro , secondo un rapporto di MintPress News.

WikiLeaks menziona il documento su Twitter per sottolineare la campagna, vecchia di anni, di pressione economica continua fatta da Washington contro il paese sudamericano.
Il documento, intitolato “Strumento finanziario della potenza nazionale degli Stati Uniti e guerra non convenzionale”, sostiene che le istituzioni globali possono servire come mezzo di guerra economica “in tempi di conflitto fino alla guerra generale su larga scala”, oltre che a sfruttare “il politiche e cooperazione dei governi statali “.

WikiLeaks richiama specificamente l’attenzione su una sezione del documento di 248 pagine che afferma che l’Ufficio del controllo dei beni esteri dell’Ufficio del Tesoro degli Stati Uniti (OFAC), che sovrintende le sanzioni statunitensi contro altri paesi, ha da tempo “condotto una guerra economica” ritenuto necessario per il successo di qualsiasi operazione correlata da Army Special Operations Forces Unconventional Warfare (ARSOF UW).

Il documento elenca le istituzioni globali come estensioni del potere politico e finanziario americano e parti integranti dell’attuale “sistema di governance globale” di Washington.

Banca Mondiale

Vale la pena ricordare che queste “armi” finanziarie sono essenzialmente governate dal Consiglio di sicurezza nazionale degli Stati Uniti (NSC), attualmente guidato da John Bolton.

L’NSC è principalmente responsabile per “l’integrazione degli strumenti economici e militari del potere nazionale all’estero”, dice il documento.

Nel caso della Banca Mondiale con base a Washington, il presidente dell’organizzazione è sempre stato un cittadino statunitense che viene scelto direttamente dal presidente degli Stati Uniti. Washington è anche il maggiore azionista della banca, e quindi l’unico membro con diritti di veto.
Dal momento che le decisioni importanti richiedono una maggioranza eccellente dell’85%, gli Stati Uniti possono bloccare qualsiasi cambiamento importante” alla politica della Banca Mondiale o ai suoi servizi, secondo le note trapelate. Questo mentre il segretario al Tesoro Usa Steve Mnuchin, opera come governatore della Banca mondiale.

L’FMI ​​in particolare è anche questo in gran parte dominato dall’influenza e dai finanziamenti del governo degli Stati Uniti. Questo livello di controllo degli Stati Uniti significa che queste organizzazioni possono facilmente essere utilizzate mediante i loro finanziamenti e sovvenzioni per “intrappolare” le nazioni indebitate (debito come soggezione).

Nel caso del Venezuela, Guaido ha già richiesto i fondi del FMI, e quindi una forma di debito controllato dal FMI, per finanziare il suo “colpo di stato” contro Maduro.

L’Ecuador, un altro paese latinoamericano nel caos, è arrivato al punto di condurre un “audit” del suo asilo di giornalista e fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, per ottenere un salvataggio da $ 10 miliardi dal Fondo Monetario Internazionale.

Assange è rimasto nell’ambasciata dell’Ecuador a Londra dal 2012 e Washington ha fermamente cercato la sua estradizione. Finanziamenti del FMI in cambio dell’estradizione di Julian Assage; un colpo da maestro della elite di potere di Washinton.
Strangolare con i debiti e le sanzioni i paesi recalcitranti alla dominazione di Washington è la consolidata strategia di Washington che ha funzionato con decine di paesi in tutto il mondo e che ha fornito alla elite di potere statunitense il controllo delle risorse e dei governi di tali paesi.

Traduzione: Luciano Lago

Puoi trovare il rapporto completo qui :https://www.mintpressnews.com/leaked-wikileaks-doc-reveals-how-us-military-uses-of-imf-world-bank-as-unconventional-weapons/254708/

via Controinformazione

IN EVIDENZA