Misteri

I Nativi Sioux parlano di una misteriosa rete di grotte sotterranee antica migliaia di anni

…La leggenda narra che…
Cavallo Bianco interruppe la caccia al bisonte perché venne incuriosito da un insolito varco nella roccia. Entrò nell’apertura si trovò a percorrere un tunnel molto lungo che si inoltrava in profondità.
Ad un certo punto notò una luce verde piuttosto fioca
che proveniva da una sorta di sala alla fine del tunnel.
Proprio là seduti trovò un uomo e una donna
dalla pelle bianchissima con un’espressione addolorata
Cavallo Bianco chiese perché erano così affranti
e gli fu risposto che loro il figlio era stato ucciso da poco.
La coppia affermò appartenere ad un popolo che abitava il mondo sotterraneo e che, nonostante sapessero dell’esistenza del mondo esterno,
non avevano mai avuto occasione di vedere qualcuno della superficie
La coppia descrisse in che modo si svolgeva la vita nel mondo interno
e gli rivelarono che gli antenati dei nativi americani provenivano proprio da laggiù, legati ad una razza proveniente da Atlantide.


Al momento in cui Cavallo Bianco si apprestò a tornare in superficie,
i due gli regalarono un oggetto di ferro che emetteva la luce in grado di
fondere le rocce, tagliare gli alberi e cambiare la sabbia in pietra.
Cavallo Bianco non si separò mai più dal loro omaggio
che fu seppellito insieme a lui.


https://ilramodoro-katyasanna.blogspot.com/2016/06/leggenda-sioux-sugli-abitanti-delle.html