Controllo Globale

Il governo cinese identifica i suoi cittadini dal modo in cui camminano

Le autorità comuniste cinesi usano una tecnologia per riconoscere il passo e l’andatura per identificare i civili cinesi dal modo in cui camminano. La nuova tecnologia utilizza la forma del corpo e l’andatura per identificare le persone anche quando il loro volto non è inquadrato dalla fotocamera.

Questo incubo distopico sta rapidamente diventando una realtà per le anime che risiedono nella Repubblica popolare cinese. Già utilizzato dalla polizia per le strade di Pechino e Shanghai, il “riconoscimento del passo” fa parte di una spinta in tutta la Cina per sviluppare l’intelligenza artificiale e la sorveglianza basata sui dati che sta sollevando preoccupazioni.

Il software, creato da una società cinese di intelligenza artificiale chiamata Watrix, estrae la silhouette di una persona dal video e analizza il movimento per creare un modello del modo in cui la persona cammina. Può identificare persone a 50 metri di distanza e non richiede alcuna telecamera speciale per farlo.

La Cina sta costruendo una dittatura digitale per esercitare il controllo sui suoi 1,4 miliardi di cittadini. Come se il sistema di punteggio del “credito sociale” non fosse abbastanza terrificante, il paese continua ad aumentare il controllo sulla sua popolazione.

“L’analisi dell’andatura non può essere ingannata semplicemente zoppicando, camminando con i piedi divaricati o curvandosi, perché stiamo analizzando tutte le caratteristiche di un intero corpo”, ha detto l’amministratore delegato di Watrix Huang Yongzhen.

“Non hai bisogno della cooperazione delle persone per essere in grado di riconoscere la loro identità”, ha aggiunto Huang.

Huang è un ex ricercatore e, ovviamente, un maniaco del controllo autoritario che ha detto di aver lasciato il mondo accademico dopo aver visto quanto fosse promettente la tecnologia. Ha quindi co-fondato Watrix nel 2016 e la sua azienda è stata incubata dall’Accademia delle scienze cinese. Anche se il software non è buono come il riconoscimento facciale, Huang ha detto che il suo tasso di precisione del 94% è abbastanza buono per uso commerciale.

Ma non tutti sono entusiasti di essere monitorati mentre si occupano della propria attività. Shi Shusi, editorialista e commentatore cinese, ha affermato che non sorprende che la tecnologia stia prendendo piede in Cina più rapidamente del resto del mondo a causa dell’ossessione di Pechino e dell’enfasi sul controllo sociale.

“Utilizzare il riconoscimento biometrico per mantenere la stabilità sociale e gestire la società è una tendenza inarrestabile”, ha affermato.

“È un grande affare.”

Fonte

Tratto da: https://neovitruvian.wordpress.com/2018/11/09/il-governo-cinese-identifica-i-suoi-cittadini-dal-modo-in-cui-camminano/