Controinformazione

La CNN trasmette una intervista con falsi militari per incitare i soldati alla diserzione in Venezuela

LA CNN MOSTRA UN’INTERVISTA CON I “DISERTORI DELL’ESERCITO VENEZUELANO” CHE SI APPELLANO AGLI STATI UNITI PER LE ARMI. C’È PERO’ UN PROBLEMA CON LA LORO UNIFORME

 La CNN mostra una intervista con dei finti disertori dell’Esercito Venezolano che chiedono aiuto a Trump per scalzare il Governo di Maduro. Il 29 gennaio, la CNN ha pubblicato un video sui “disertori dell’esercito venezuelano” che si appellano al presidente degli Stati Uniti Donald Trump per armarli per difendere la “libertà” in Venezuela.

“Come soldati venezuelani, stiamo facendo una richiestan agli Stati Uniti per sostenerci, in termini logistici, con la comunicazione, con le armi, in modo da poter realizzare la libertà in Venezuela”, ha detto alla CNN uno dei presunti disertori, Guillen Martinez.

Un altro, Hidalgo Azuaje, ha aggiunto: “Non stiamo dicendo che abbiamo bisogno solo del sostegno degli Stati Uniti, ma anche di Brasile, Colombia, Perù, tutti i paesi fratelli, che sono contrari a questa dittatura”.

L”appello’ è arrivato mentre gli Stati Uniti stanno facendo pressione sul legittimo governo venezuelano nel tentativo di cambiare il regime politico nel paese. Il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca John Bolton è stato persino avvistato con una misteriosa nota sullo schieramento di 5.000 soldati statunitensi in Colombia, alleata degli Stati Uniti che confina con il Venezuela.

In questa luce, la rivolta militare o almeno una diserzione parziale dei militari diventerà uno strumento utile per rovesciare il governo Maduro e portare avanti il ​​programma di cambiamento del regime.

Tuttavia, c’è qualcosa di strano con i disertori mostrati dalla CNN.
Tutti i disertori mostrano i distintivi ‘FAN’ sulla loro uniforme. FAN – Fuerza Armada Nacionales. Questo tuttavia risulta un vecchio modello di uniforme, che è stato abbandonato nelle forze armate venezuelane.

Ora, i membri del servizio effettivo venezuelano portano un altro distintivo: FANB, che significa “Fuerza Armada Nacional Bolivariana”. Questo fatto può essere facilmente confermato se qualcuno guarda foto e video che appaiono online.

Soldati disertori (falsi)

Sembra che “i disertori dell’esercito venezuelano” abbiano perso alcune parti della loro uniforme mentre stavano disertando. In realtà la risposta è chiara: si tratta di “ex soldati”, che vivono “fuori dal Paese”.

Questo è stato ammesso anche dalla CNN in un commento di testo sotto il video. Nonostante tale ammissione, l’intera intervista rappresenta la manipolazione propagandistica per cui questi ragazzi sembra abbiano appena disertato dall’esercito del Venezuela e ora stiano chiedendo agli Stati Uniti di sostenere una rivolta. 
La CNN non specifica quanti dollari abbiano ricevuto questi ragazzi per rilasciare tale intervista.

Fonte: South Front

Traduzione: Luciano Lago

via Controinformazione