Scienza

La NASA scopre enorme “Anomalia Termica” nell’Oceano Atlantico. Cosa sta succedendo nei fondali marini?

Le immagini del video che vi presentiamo, mostrano un’anomalia termica scoperta dal satellite Suomi NPP in un aerea geografica del Sud America nell’Oceano Atlantico. La scoperta è stata fatta usando il Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS), un dispositivo creato congiuntamente da NASA e NOAA per rilevare incendi.

Nelle immagini trasmesse da VIIRS si possono vedere migliaia di piccoli cerchi rossi sparsi sulla mappa, indicando aree insolitamente calde. Ma c’è un enorme segno rosso nel mezzo dell’Oceano Atlantico che ha sconcertato gli esperti e causato molte polemiche.

Il ricercatore Tyler Glockner sul suo canale Secureteam10 ha detto: “non sappiamo di cosa si tratta. C’è una specie di importante fonte di calore che viene da sotto l’acqua del mare, in pieno oceano Atlantico. ” Migliaia di persone hanno visto il video pubblicato da Glockner e molti concordano sul fatto che qualcosa viene nascosto nell’oceano. Un tutente ha commentato: Scommetto che si tratta di un sottomarino nucleare russo o cinese che perde radiazioni”.  Un altro ha detto: Potrebbe essere una base sotterranea? ” – Ma gli scienziati non sono convinti di quel puntino rosso registrato dal satellite. La dott.ssa Patricia Oliva, scienziata presso l’Universidad Mayor, ha dichiarato: “Ovviamente, un fuoco che sta bruciando in mezzo all’oceano mi pare assurdo.”

La scoperta dell’anomalia è stata fatta usando il Visible Infrared Imaging Radiometer Suite (VIIRS), un dispositivo creato congiuntamente da NASA e NOAA per rilevare incendi.

ingrandimento dell’anomalia di calore evidenziata con un punto rosso

Inizialmente l’agenzia spaziale NASA pensava che potesse essere causata da eruzioni di gas naturale, ma questo può accadere solo in acque poco profonde vicino alla costa. Hanno anche esplorato la possibilità di attività vulcanica, ma non ci sono vulcani attivi nelle vicinanze. Quindi Patricia ha concluso che era “quasi certamente SAMA” , riferendosi alla “Anomalia magnetica del Sud Atlantico”. SAMA è un’area in cui una delle cinture di radiazione di Van Allen della Terra si avvicina più del normale alla superficie della Terra, cadendo a un’altitudine di circa 200 chilometri. Queste cinture sono zone di particelle di energia cariche elettricamente che hanno origine dal Sole e vengono catturate e mantenute attorno al pianeta dal loro campo magnetico.

Anomalia della temperatura rilevata nel Sud Atlantico

L’Anomalia magnetica del Sud Atlantico

Di conseguenza, potrebbero apparire anomalie termiche nelle immagini satellitari. Gli sviluppatori hanno incorporato una serie di filtri nell’algoritmo per eliminare i falsi segnali in questa regione. Wilfrid Schroeder, il principale investigatore di VIIRS, ha dichiarato: “probabilmente vedremo uno o due di questi falsi rilevamenti di incendio per notte. Ma ricorda che è in confronto con le migliaia di anomalie termiche reali [che] il satellite rileva ogni notte “. Tuttavia, la polemica e il dubbio continuano a crescere, e questo non fa eccezione nella comunità scientifica, che è stata molto sorpresa da questa misteriosa scoperta. Cos’è questa anomalia in realtà? Di seguito il video di Tyler Glockner sul suo canale Secureteam10, dove spiega cosa può essere questa anomalia in maggior dettaglio.

A cura della Redazione Segnidalcielo