Misteri

Lo Ziggurat di Ur, un antico tempio che onora gli Anunnaki

Lo Ziggurat di Ur è un antico ziggurat situato vicino alle rovine dell’antica cittàsumera di Ur, nell’attuale Iraq.

Fu costruito come luogo di culto del dio Nanna (“luna”, in sumerico), durante il periodo degli Ubaid, e ricostruito nel 21 ° secolo aEV dal re Ur-Nammu.

Fu distrutto dagli Elamiti e in seguito ordinato di essere ricostruito dal re Nabucodonosor II di Babilonia.

Ziggurat di Ur

I resti di questa antica piramide a gradoni furono scavati negli anni ’20 e ’30 da Sir Leonard Woolley, ma fu scoperto da William Kennett Loftus nel 1850.

Oltre all’antica Ziggurat di Dur Untash, lo Ziggurat di Ur è una delle strutture antiche meglio conservate del periodo.

Lo Ziggurat di Ur, un’altra splendida vista che mostra la sua bellezza. Immagine di credito: Shutterstock

In effetti, lo Ziggurat di Ur è una delle tre strutture ben conservate della città neo-sumera di Ur.

Il tempio fu eretto dal re  Ur-Nammu  che dedicò il grande ziggurat di Ur in onore di  Nanna / Sîn , all’incirca nel XXI secolo aEV, durante la terza dinastia di Ur.

Nanna era considerata il Dio della luna – indicato come il “Luminoso” – nell’antica mitologia mesopotamica e il figlio di Enlil e Ninlil. Enlil era il Signore dell’Aria e della Terra, e il guardiano della tavola del Destino.

Si ritiene che il massiccio tempio – una piramide a gradoni – abbia misurato circa 64 metri di lunghezza, 45 metri di larghezza e più di 30 metri di altezza, sebbene l’altezza del tempio rimanga oggetto di dibattito poiché solo le sue fondamenta sono sopravvissute.

I passi dello Ziggurat di Ur.

Secondo gli studiosi, lo Ziggurat di UR fu completato nel 21 ° secolo aEV, dal re Shugi, che si autoproclamò un Dio per conquistare la fedeltà delle città. Alla fine ha regnato per 48 anni e ha visto Ur crescere fino a diventare la capitale dello stato, controllando infine gran parte dell’antica Mesopotamia.

Lo Ziggurat di Ur era circondato da un muro che si estendeva per 8 metri e fu parzialmente restaurato alla fine degli anni ’70.

Lo ziggurat fu danneggiato durante la prima guerra del Golfo nel 1991 dalle armi da fuoco, e la struttura fu spostata a causa delle esplosioni.

L’antica città di Ur era considerata una delle più importanti città della Mesopotamia della storia.

Si ritiene che la città sia stata fondata intorno al 3.800 a. C., durante il cosiddetto periodo degli Ubaid.

Il primo re registrato di Ur fu Mesannepada, che è stato dichiarato governante per 80 anni.

Lo Ziggurat of Ur è stato scelto nel 2016 come sito del patrimonio mondiale dall’UNESCO nella candidatura per “Rifugio della biodiversità del” ahwar “e del paesaggio archeologico delle città mesopotamiche dell’Iraq meridionale.”

A cura di Ufoalieni.it