NWO

Luoghi Occulti: Il palazzo legislativo di Manitoba

I rappresentanti della popolazione di Manitoba approvano le loro leggi in un magnifico edificio, ma pochi si rendono conto che si basa interamente su principi occulti e massonici. La grande quantità di dettagli in questa ricostruzione del Tempio di Salomone rivela l’importanza delle società segrete e delle filosofie ermetiche nelle democrazie odierne. Questo articolo, scritto dal collaboratore Harm One, esplora i numerosi simboli occulti in questo edificio pubblico

Non c’è carenza di elementi gotici nell’architettura nordamericana, inoltre, un’abbondanza di modelli neo classici ed esoterici di varie epoche si vedono in una serie di edifici, in ogni città. Ma Winnipeg, Manitoba, ospita un esempio architettonico unico, nascosto in bella vista. A pochi chilometri dall’esatto centro geografico del Nord America, si trova l’edificio legislativo di Manitoba (MLB) rifinito con calcare tyndall, completo di fossili marini. Si trova su 30 acri di parco a Broadway, alla periferia del centro di Winnipeg.

Winnipeg nel centro geografico del Nord America

È piuttosto uno spettacolo da vedere solo da fuori, ma esplorando l’interno si trova un progetto per integrare immagini cristiane, greche, egiziane, babilonesi e ebraiche, combinate in modo alchemico con la più antica tradizione magica dell’ermetismo. Anche se per anni non abbiamo prestato molta attenzione all’edificio stesso, l’illuminazione ad alta pressione intorno all’MLB ci ha incuriosito; quando la fissi abbastanza a lungo, la tua visione colorata del mondo si riduce a uno strano effetto psichedelico viola, un’attività adolescenziale nota come “purple haze”. Non sapevamo cosa rappresentasse realmente questo edificio.. Solo nel 2006 il grado di influenza massonica incorporato nell’MLB è diventato notizia mainstream, con la Winnipeg Free Press e altri che hanno realizzato rapporti estesi ed esclusivi, esponendo innumerevoli simboli sinistri mentre lo rappresentavano come un progetto molto positivo e ben intenzionato a ” celebrare la rinascita “. La dedizione e lo spettacolo del potere relativo all’ermetismo in tutto, è ciò che considero in parte il più importante simbolismo del MLB.

“Il ragazzo d’oro”. Ermes è di primaria importanza per gli studiosi massonici, perché fu l’autore dei rituali iniziatici massonici, che furono presi in prestito dai Misteri istituiti da Ermes. Quasi tutti i simboli massonici sono di carattere ermetico.

IL TEMPIO DI SALOMONE – LE TRE STANZE SACRE

L’aspetto più interessante del MLB? Probabilmente è il fatto che l’edificio sia proporzionato sull’originale Tempio di Salomone, secondo il ricercatore Frank Albo (FA) dell’Università di Winnipeg. Il ricercatore ha studiato le misurazioni e i dettagli del MLB e ha concluso che tutte le proporzioni sono state meticolosamente mantenute. L’originale Tempio di Salomone fu costruito durante il 10 ° secolo Ac e alla fine fu abbattuto dai Babilonesi nel 586 Ac. Un secondo tempio sarebbe stato costruito quattrocento anni dopo nello stesso luogo del primo, a Gerusalemme, sul punto più alto della città santa. Era il centro di culto e generalmente un luogo di incontro per il popolo ebraico di Gerusalemme. L’originale è stato progettato da Hiram Abiff che ha presentato i piani al re Salomone. Storicamente, i massoni collocano il Tempio di Salomone in grande considerazione; è posto nella gerarchia spirituale e come teatro del pensiero iniziatico. Entrando nel MLB dalla parte anteriore ti troverai in una grande sala che è un quadrato perfetto, e ogni lato è lungo 66,6 piedi. Secondo Albo, il 666 è un riferimento all’opera occulta “De Occulta Philosophia” di Cornelius Agrippa. Mentre il numero 666 è di solito associato alla bestia dell’apocalisse, ci sono molti diversi significati possibili. Più rilevante per l’MLB secondo i media, la sua relazione con il sole e il suo potere vitale; si trova quando si sommano i numeri da 1 a 36 insieme si giunge al risultato 666. Il significato di 36 si riferisce al numero di costellazioni controllate dal sole.

Tornando sala, vieni prima accolto da due statue di bisonti a grandezza naturale, intricate nei loro dettagli, con l’intento di catturare la magia protettiva dei tori nei templi antichi, si ritiene che difendano dal malei.

I due bisonti misurano 3 × 13 piedi (13 è un numero massonico sacro)

Passando attraverso i due pilastri della Massoneria e entrando nel Tempio di Salomone

Proprio tra i tori si trova la grande scalinata, con 3 rampe di 13 gradini ciascuna, di marmo italiano venato marrone.

Salendo le scale si entra nel livello direttamente sotto il Golden Boy, la stanza con il soffitto a cupola che ospita un cerchio circolare e una ruota geometrica, circondata da un bordo di marmo a mosaico. Una stella a otto punte al centro della stanza inferiore sotto l’altare, conosciuta come il guscio della stella nera. La stella era anche un simbolo della dea babilonese Ishtar, è direttamente allineata con la statua di Hermes.

Rotonda situata proprio sotto il Golden Boy

Uno deve stare direttamente sopra la stella e parlare nell’altare e sentire la propria voce trasformata, un gioco armonico agghiacciante che crea un quinto armonico perfetto. Questa area del MLB è anche progettata sul modello di una camera sacrificale, una in cui gli dei del mondo sotterraneo hanno ricevuto il potere attraverso il sacrificio, le anime defunte, guidate da Ermes, agli inferi. Apparentemente il marmo venato vicino alla stella è pensato per essere una metafora del sangue di una vittima sacrificale, secondo i racconti di Frank. Tutto questo in una stanza perfettamente centrata sotto la cupola superiore, in cima alla quale il Ragazzo d’oro si affaccia verso nord.

Spostandoti attraverso la sala in un’altra stanza nota come sala di ricevimento del luogotenente. In questa stanza si trovano diverse reappresentazioni di Ermes, non solo questo, ma quando converti in cubiti massonici le dimensioni si traducono in 20 per 20 cubiti, le stesse misurazioni riportate nel primo libro dei re, nella Bibbia. Appena al di sopra di questa stanza, all’esterno, una replica dell’Arca dell’Alleanza è scolpita in una posizione aerea centrale, in pietra, e anch’essa mantiene le proporzioni all’Arca biblica dell’Alleanza che era custodita nel tempio.

La sala di ricevimento del Luogotenente Governatore

Tende blu simili al velo blu che ricopriva l’Arco dell’Alleanza nel Tempio di Salomone

L’Arca dell’Alleanza del MLB, proprio sopra il Sancta Sanctorum (la camera del Luogotenente Governatore)

In cima alla vecchia chiesa rinascimentale abbiamo ancora il Golden Boy al culmine dell’edificio, forse l’aspetto più importante di tutto questo: un lucido e imponente pezzo di bronzo da 17 piedi rivestito in oro vero. Il ragazzo d’oro è una metafora per Ermes Trismigestus, il padre dell’alchimia, la filosofia occulta che ha insegnato la saggezza della luce, si erge su un piede con grazia, ha una torcia in una mano e grano nell’altra. Issato sulla cupola nel 1919, si affaccia a nord, verso il famigerato North End di Winnipeg. Di notte la statua brilla tanto quanto quando il sole è sopra di essa. Nel regno spirituale, il simbolismo alchemico nel MLB ha un peso in quanto l’alchimia veniva spesso usata per comunicare più delle semplici parole. È l’unione degli opposti e molto altro.

Sulla torre principale che ospita la cupola, ci sono 4 gruppi di 3 sculture di figure a grandezza naturale, ognuna delle quali rappresenta terra, vento, fuoco e acqua, oppure potrebbero essere viste come Scienza, Agricoltura, Arte e Industria. Non solo i quattro elementi vengono rappresentati da queste statue, secondo Frank Albo, il ragazzo d’oro presiede i 4 elementi con lo scopo di “unificarli” e “trasmutarli in oro”, un altro importante processo alchemico.

Statua dell’agricoltura – che rappresenta la Terra, uno dei quattro elementi dell’alchimia

MOTIVI EGIZIANI

L’MLB cattura anche la magia più profonda e oscura dell’Egitto; due grandi sfingi abbelliscono il tetto della torre principale, una delle quali è rivolta verso il sole che sorge, mentre l’altra si affaccia sul sole al tramonto, nascosta in bella vista e a grandezza naturale. Le sfingi recano anche iscrizioni geroglifiche che traducono il nome di Thutmosis III. È noto ai massoni che gli egiziani sono i più precisi dei maghi, e il loro lignaggio è reclamato dai rosacrociani. Nella stessa area del MLB, riferimenti in geroglifico sono fatti anche al dio sole Re, con un geroglifico che si traduce come “La manifestazione eterna del dio sole Re, il dio buono che dà la vita”. Questi tipi di iscrizioni sono ciò che ci si può aspettare sulle pareti di antiche tombe e templi, non nascosti sul tetto di un edificio governativo.

FUNZIONI SECONDARIE

Riassumendo le principali caratteristiche secondarie incluse nel MLB: si hanno le due grandi sfingi sul tetto (che recano iscrizioni del dio del sole Ra), più coppie di bisonti a grandezza naturale, la testa di Medusa, i teschi di bestiame e altri disegni apotropaici tra cui teste di leone, varie lampade e luci (di natura simbolica), una delle quali situata nella rotonda rappresenta Gesù, con dodici luci attorno a una centrale, petali in oro rosa, volti maschili e femminili destinati a simboleggiare la discendenza di Ermes e Afrodite (Hermaphroditos), un albero della vita nella camera legislativa di Augustus Tack, scolpito da Georges Gardet (statua di Mosè che regge i dieci comandamenti, e Solone dell’antica Atene), sculture dei fratelli Piccirilli, preparate da Albert Hodge, temi astronomici come la rievocazione della processione degli equinozi attraverso l’illusione ottica nel santuario. Alcune date di costruzione erano programmate per giorni in cui i pianeti erano allineati. Nel parco come cornice che circonda l’edificio, ci sono molti gruppi di luci, con 3 lampade perfettamente tonde per ogni gruppo.

Un murale raffigurante la prima guerra mondiale come la Passione di Cristo. La figura centrale, a torso nudo, rappresenta Gesù Cristo ma rappresenta anche un massone iniziato alla Confraternita.

Ci sono anche varie statue monumentali sulla proprietà tra cui Louis Riel, che è esposta a sud e lontano dall’edificio. Sul lato opposto si trova un monumento della regina e varie altre figure intorno al cortile.

Dopo aver appreso i dettagli architettonici del MLB, si poteva solo immaginare che fosse stato progettato specificamente per i professionisti delle arti occulte in un’eterna ricerca di conoscenza e forse per ottenere la divinazione attraverso la purificazione fisica e spirituale della bellezza usando l’immaginazione sperimentale, unione di opposti e magia sessuale. Indipendentemente da tutte queste possibilità è difficile non definirlo un’esperienza moralmente edificante, camminare per le sale e le scale del MLB, trascendere nella natura e nello spirito e` l’effetto del design presente in tutte le sale; i mobili e le sculture eleganti, i decori / materiali ornamentali, i diversi modelli, l’apparente precisione delle misure, geroglifici e dipinti, ecc. Come nel caso dei templi originali di Gerusalemme, un senso di redenzione spirituale viene indiscutibilmente provato in tutto l’edificio.

GLI ARCHITETTI E LE LORO MOTIVAZIONI

Frank Simon è noto come l’architetto principale coinvolto, un uomo che è stato pesantemente influenzato dai membri di una loggia massonica chiamata “Simple Hearts of the Polar Star”, che è sotto l’ala del Grande Oriente di Francia. Simon in origine aveva vinto un concorso offerto dal governo di Manitoba nel 1911, ma una figura d’ombra di nome Septimus Warwick ottenne in realta` credito in Europa per i disegni dell’edificio. Simon sembra essere il front man per i suoi fratelli massonici. Nella mente di Simon, l’esecuzione della geometria nell’edificio avrebbe fatto affidamento su un miracolo divino, e sebbene l’edificio non sia mai stato completato a causa di problemi finanziari e ritardi con la prima guerra mondiale, avere motivi esoterici che si scontrano così intimamente con gli aspetti cristiani lo rende innegabilmente un pezzo di architettura trascendente e sublime. Per quanto riguarda il motivo per cui l’edificio è stato costruito, Simon ha detto che “gli uomini e le donne non possono essere felici o buoni in un ambiente che è comune, brutto, poco interessante”. Usando il metodo della “sezione aurea” che risale a Vitruvio, Simon e il suo team raggiungono una perfezione nei dettagli geometrici, un certo senso di bellezza che è innegabile. Secondo Albo, che senza dubbio ha la più profonda comprensione dei personaggi coinvolti nella concezione dell’edificio, Simon intendeva produrre con l’MLB, un effetto subliminale attraverso l’architettura che “spingerebbe le persone verso virtù come la fede, la speranza, la moralità e beneficenza “. Essendo un allievo di Frank Albo, ho raccolto molte informazioni durante il mio periodo universitario, ma ho avuto più domande che risposte. Quando si tratta di possibili motivi per la costruzione del MLB, una persona fantasiosa potrebbe trarre conclusioni sinistre basate su connessioni ecclesiastiche e fatti reali. Winnipeg è una città altamente massonica, ed è ancora attiva a tale riguardo. È stata anche descritta come un luogo con un alto livello di energia psichica. Il creatore di Sherlock Holmes Conan Doyle una volta ha detto di Winnipeg: “Sono giunto alla conclusione che Winnipeg e` uno dei luoghi con maggiore energia psichica”. Doyle era a Winnipeg per assistere a una seduta in una casa dove diversi maestri massoni si riunivano per chiamare i morti.

CONCLUSIONE

La bellezza pura e maestosa del Manitoba Legislative Building è certamente impressionante. È in perfetto contrasto con la tendenza moderna di edifici senza volto e sterili, concepiti esclusivamente per scopi pratici. Dopo aver analizzato i simboli, si può tuttavia mettere in discussione il significato spirituale dell’edificio. I lati della grande sala misurano esattamente 66,6 piedi, 666 essendo il numero della bestia dell’Apocalisse e il numero comunemente associato a Satana. Il guscio della stella nera contiene la stella a otto punte di Ishar, la dea babilonese del sesso, della fertilità, dell’amore e della guerra. La sua setta implicava la prostituzione sacra ed era considerata la “cortigiana degli dei”. Ishtar è anche una rappresentazione di Venere, che è indicata come la stella del mattino – l’altro nome di Lucifero. Un altro simbolo interessante è la statua di Mosè che presenta corna sulla fronte.

Michelangelo ha ritratto Mosè in modo simile nella chiesa di S.Pietro causando molte polemiche. Mentre ai profani viene detto che le corna erano semplicemente il risultato di una traduzione errata della Bibbia, il loro vero significato è rivelato agli occultisti:

“Così con le corna, Michelangelo defini` Mosè un uomo di potere e di statura rendendolo più grande di un semplice legislatore di una tribù locale. Con le corna, lo salutò non solo come colui che ha assistito alla presenza di Dio, ed era diventato un tutt’uno con la sua stessa divinità, ma come una leggenda poiche` dopo la sua assoluta realizzazione come uomo e` tornato . Solo in pochi tornano, giù per la montagna, per insegnare e guidare l’umanità “.
-Eloise Hart, Theosophical University Press

Il Mose` con le corna rappresenta l’uomo che ha ottenuto la divinità con i propri mezzi, attraverso la padronanza delle scienze e della magia, ovvero abbracciando dalla dottrina luciferiana. Inoltre, la rappresentazione simbolica di Gesù Cristo come iniziato massonico riflette il concetto esoterico di Cristo come “uomo perfetto”. In altre parole, gli occultisti credono che ognuno può diventare il proprio Cristo attraversando le sfere dei Misteri. Infine, le numerose teste di ariete scolpite all’interno e all’esterno dell’edificio ricordano piuttosto la figura cornuta di Baphomet.

Fonte

Tratto da: https://neovitruvian.wordpress.com/2018/09/21/luoghi-occulti-il-palazzo-legislativo-di-manitoba/

IN EVIDENZA