background img
Complottisti Staff

Oltre la Matrix: 5 cose di cui ti rendi conto quando la tua Coscienza incomincia a risvegliarsi

4 settimane ago written by

di Dylan Charles, traduzione di Cristina Bassi

“Cosa è reale? Come definisci il reale? Se stai parlando di ciò che puoi sentire, di ciò che puoi odorare, gustare e vedere, allora reale sono semplicemente i segnali elettrici interpretati del tuo cervello”. (Morpheus, “The Matrix”)

Hai mai avuto la sensazione che la realtà non sia ciò che pensiamo che sia? La scienza, la tecnologia, l’evoluzione umana ci portano a svariate domande sulla natura della realtà e sul ruolo della coscienza. La realtà è un ologramma o un’illusione? Stiamo sognando o siamo in una simulazione? Ci spostiamo tra universi paralleli, quando facciamo scelte diverse?

E cosa dire delle dimensioni spirituali? Gli esseri umani sono veramente un’unica coscienza cosmica unificata, la quale sperimenta se stessa da miliardi di punti differenti, che hanno ognuno percezione limitata e isolata? Chi lo sa per certo?

Alcuni sono al corrente dei segreti della vita, ma il viaggio di risveglio inizia quando si comincia a mettere in discussione tutto.

Sia che si tratti delle grandi cospirazioni globali, delle società segrete, della Matrix di controllo delle multinazionali, di Big Pharma e del cartello medico, del sistema bancario, della forma della terra o dello scopo della vita… il viaggio comincia quando ci si comincia a fare domande.

Lungo il percorso, potrete notare come vi cambi affrontare la vita con una mente aperta e come delle credenze mantenute da tempo, vadano di colpo “a gambe all’aria” alterando per sempre la vostra percezione e la vostra relazione al tutto.

1. Ti rendi conto che schemi e programmi governano tutto e tutti

Apprendiamo primariamente attraverso l’imitazione. Quando il bambino cresce e con il tempo sviluppa la coscienza, passa dalla confusione alla differenziazione, fino all’autoconsapevolezza. Quando diventa autoconsapevole, la sua percezione di ciò che è il mondo, si è già formata. E i programmi in gioco qui, influenzeranno il resto della sua vita.

“Ridiamo delle pecore perché le pecore seguono quella che sta davanti. Ma noi umani abbiamo superato le pecore, perché almeno loro hanno bisogno di un cane pastore per tenersi in riga. Mentre gli esseri umani si controllano reciprocamente. E lo fanno ridicolizzando o condannando chiunque commetta il crimine di essere diverso, dato che essere diversi… questo è diventato”. (David Icke – “Figli di Matrix“)

Apprendiamo così schemi di conformità di pensiero e di comportamento e quando osservate le persone più da vicino, noterete che molti di loro stanno imitando gli esempi che hanno visto per tutta la loro vita. Comportamento emotivo, nozioni sul successo, relazioni, regole, leggi e persino l’amore per se stessi… sono tutti programmi dell’ingranaggio, molti dei quali hanno bisogno di essere disfati perché la crescita spirituale avvenga. Ma se si può essere programmati, ci si può anche essere riprogrammare.

2. Apprendi che il prodotto di maggior valore, è la tua attenzione

Pubblicità, governi, organizzazioni mediatiche e d’affari, stanno velocemente imparando che in questa nuova era di miracoli tecnologici, catturare l’attenzione della gente è la priorità numero uno. L’attenzione è la merce di maggior valore oggigiorno.

Con così tanta competizione per avere la tua attenzione, puoi renderti conto di quale valore essa sia per gli altri ed anche di quale valore sia per te stesso. Noti che ciò a cui dai attenzione, crea l’ambiente in cui vivi e quindi le informazioni e le idee su cui ti concentri e con cui ti consumi, lavoreranno insieme per dare forma alla tua realtà personale.

Questa è la ragione per cui è assolutamente essenziale dirigere consapevolmente la tua attenzione dove è degno che vada, scegliendo con attenzione quali idee e quali prospettive siano degne del tuo tempo e coerenti con la vita che intendi condurre. Dopo tutto, il tuo tempo è la tua vita, quindi, la tua attenzione non ha prezzo.

3. Noti che le percezioni possono cambiare in un istante, cambiando tutto

Basta il giusto frammento di informazione, la giusta citazione, o la giusta idea al momento giusto, per cambiare tutta la comprensione del mondo. Cambia il modo in cui vedere le cose e le cose che vedrai cambieranno”. (Wayne Dyer)

Di nuovo, organizzazioni mediatiche e propagandistiche, lo sanno già ed è questa la ragione per cui le notizie sono create nel modo in cui sono, ovvero incorniciate in modo accurato, suggerendo e omettendo idee, così da gestire la percezione delle masse.

Il punto cruciale del controllo mentale, è la gestione della percezione. Quando cominci a mettere in discussione tutto, cominci a chiederti se le percezioni e il tuo credo relativamente alla società e alla tua vita, siano veramente vere. Ti chiedi se sono le tue percezioni, o se appartengono a qualcun altro. Cominci a chiederti se la tue idee si fondino su un quadro completo oppure su una comprensione e conoscenza limitate.

Quando afferri tutto questo, cominci a comprendere quanto potere hai per controllare la tue percezioni e quindi la tua stessa realtà e quanto non sei più legato ai capricci degli altri.

4. Cominci a vedere che tutto è un’illusione

Gli occhi fanno inganni di luce per creare immagini dentro il cervello, usando solo una piccola frazione di tutte le frequenze dello spettro elettromagnetico davanti a noi. La mente subconscia si fa gioco della mente conscia, aggiungendo segretamente profondità e significato alle immagini che creiamo. Queste immagini si mischiano all’esperienza, per formare dei credi e l’ego costruisce da questo una identità. Sopra tutto questo c’è lo spirito, che osserva e attende l’opportunità per liberarsi dalle illusioni di ciò che pensiamo significhi essere vivi e consapevoli in un mondo materiale.

Ma il modo in cui siamo è intollerabilmente materiale e questo materialismo fa magie di luce, simboli e fantasie per poter creare illusioni. Le illusioni sull’autorità, sulla felicità, la verità, il successo, possono essere incredibilmente potenti, ma indagando più profondamente ti sarà possibile notare che nulla è mai ciò che sembra. I ricchi famosi non sono sempre felici o sani.

“Viviamo in una cultura dove tutto ha un buon sapore, ma nulla soddisfa”. (Daniel Pinchbeck)

5. Ti rendi conto finalmente, che non c’è nulla di cui aver paura

Quando iniziamo ad esplorare il nostro sé, la paura e la prima cosa che se ne va e quando viene messa da parte, avanza un tremendo senso di libertà che sconfigge lo shock negativo prodotto dalla programmazione nel nostro mondo odierno.

Tutto ciò è in controtendenza rispetto al messaggio dei media, che contano sul fatto di far accumulare paura nelle persone per controllarle e vendere loro prodotti. Una volta che hai infranto le illusioni che creano una falsa realtà e sei in grado di vedere che l’amore è la forza organizzatrice nel nostro universo, allora la paura si dissolve.

“Tutto è luce” (Nikola Tesla)

Riflettendoci, poi diventa chiaro come la coscienza e l’anima siano eterne. Siamo veramente esseri cosmici che hanno un’esperienza umana e siamo in grado di sapere che quando quest’esistenza giunge alla sua fine, qualcosa di più grande e di più magico, ci attende. La più grande presa di consapevolezza è che non c’è nulla da temere.

Pensieri finali

Il mondo che condividiamo è creato dai pensieri e dalle azioni raccolte dagli individui. Quindi, per cambiare il mondo e farlo essere un posto migliore, dobbiamo prima elevare la nostra consapevolezza, per poter così superare le trappole e gli ostacoli che sono stati posti da una cultura morente ed una struttura di potere psicopatico.

L’unico modo per fare questo, è rivolgere la nostra attenzione alla comprensione su come noi come individui, percepiamo e ci relazioniamo al mondo che condividiamo. Questo è il modo in cui evolviamo.

“Devi prendere seriamente la nozione che è tua responsabilità quella di comprendere l’universo, perché la sola comprensione dell’universo che ti sarà utile, è la tua stessa comprensione”.

Articolo di Dylan Charles

Fonte originale :http://www.wakingtimes.com/2018/01/31/5-things-realize-begin-wake-question-reality/

Traduzione: Cristina Bassi per www.thelivingspirits.net

Fonte: https://www.thelivingspirits.net/oltre-la-matrix-le-cinque-cose-di-cui-ti-rendi-conto-quando-cominci-ad-aprire-gli-occhi-sulla-realta/

Article Tags:
·
Article Categories:
Controllo Globale