Scie Chimiche

Scie chimiche: ecco quali sono gli oscuri scopi militari

Ecco i principali scopi delle scie chimiche, espressi in forma molto essenziale.

Tra parentesi, viene indicato per ogni punto se si tratta, stando all’attuale stato degli studi, di un obiettivo accertato o solo congetturato:  

• Modificazione meteorologica e climatica finalizzate allo scatenarsi di eventi climatici catastrofici in certi determinati luoghi, come ad esempio una nazione da invadere… (scopo assodato, anzi riconosciuto ufficialmente. Si vedano i numerosi brevetti tradotti in tecnologie e le pur ambigue ammissioni ufficiali).

• Accecamento dei radar nemici per passare inosservati in caso di raid aerei (dimostrato, si vedano i brevetti ed i ritrovati tecnologici).

• Creazione nell’atmosfera di un’antenna elettromagnetica oltre l’orizzonte, col fine di ottimizzare la ricetrasmissione dei segnali in ambito strategico-militare (dimostrato).

• Danneggiamento delle colture agricole basate su piante non modificate geneticamente, per favorire invece gli OGM della Monsanto ai danni di tutti gli altri produttori mondiali di semi… E’ l’America a decidere cosa e in che modo dobbiamo alimentarci! (rilevato in modo empirico).

Scopi delle scie chimiche

• Distruzione della coltre di ozono (forse un effetto collaterale dell’operazione, ma non è escluso che sia un fine scientemente perseguito).

 Mappatura elettronica del territorio per fini strategico-militari (provato, si veda il Progetto R.F.M.P.).

• Inquinamento degli ecosistemi per determinare un incremento esponenziale del costo delle risorse idriche ed agricole residue (dimostrato empiricamente, in Italia già ne abbiamo un riscontro più che evidente).

• Sfoltimento di alcuni settori della popolazione ritenuti improduttivi o di peso per il sistema, come i pensionati e  gli anziani, che essendo fisicamente più deboli, si ammalano prima dei giovani, a causa dell’esposizione continua all’aria inquinata da scie chimiche (registrato empiricamente).

• Sperimentazione di agenti patogeni sulla popolazione inconsapevole, nell’ambito di programmi di guerra chimica e batteriologica (acclarato, si vedano anche i documenti governativi declassificati).

• Diffusione diretta ed indiretta di agenti patogeni e quindi di malattie, alcune delle quali del tutto ignote sino a pochi lustri fa, con gli scopi precipui di indebolire la popolazione e favorire le multinazionali farmaceutiche (registrato empiricamente, si considerino i dati epidemiologici).

• Modificazione del D.N.A. umano, in modo da impedire un’evoluzione genetica e spirituale (ipotizzato da numerosi ricercatori, tra cui Tom Montalk).

• Controllo del pensiero e del comportamento, soprattutto attraverso l’irradiazione di onde elettromagnetiche a bassa e a bassissima frequenza (pressoché dimostrato).

• Emanazione di energie sottili dannose, energie non rilevabili con le normali strumentazioni, ma in grado di aggredire il sistema bioenergetico degli esseri viventi (supposto).

Fonte: http://www.tankerenemy.com/2007/06/gli-scopi-delle-scie-chimiche.html

via Conoscenze al Confine

IN EVIDENZA