Controinformazione

Terza Guerra Mondiale: la scintilla in Ucraina

Secondo i media britannici l’innesco della Terza Guerra Mondiale sarà lo scontro delle forze ucraine contro quelle Russe dopo i recentissimi fatti di Kerch.

Il conflitto tra la Russia e l’Ucraina può trasformarsi in una terza guerra mondiale dopo l’incidente nello stretto di Kerch e il passaggio della fregata della Marina russa al largo delle coste della Crimea, scrive ieri il quotidiano britannico The Daily Express.

Secondo gli autori dell’articolo la nave da guerra russa è chiaramente pronta “ad azioni decisive, la fregata si muove verso il mare d’Azov dal mare dalla Crimea in condizioni di tensione da Terza guerra mondiale tra Mosca e l’Ucraina” scrivono.

Le relazioni tra i paesi sono estremamente instabili dopo l’annessione della Crimea alla Russia nel 2014, e anche per gli eventi nel Donbass, sottolinea il quotidiano. “La crisi rischia di spingere i due paesi al conflitto”, si legge sul quotidiano. Il 21 dicembre, si è appreso che la fregata russa si muove oltre le coste della Crimea verso il mar d’Aazov. La nave è stata avvistata nella zona di Feodosia (Crimea) ad una distanza di 1,5 miglia nautiche dalla costa (circa 2,7 chilometri). E ‘ stato riferito che a bordo si trovava un elicottero.

terza guerra mondiale ucraina russia

Russia ed Ucraina ai ferri corti

Il servizio federale russo ha fermato tre navi della marina militare d’Ucraina, dopo che hanno attraversato illegalmente la frontiera russa e non hanno risposto alla richiesta di fermo, iniziando pericolose manovre.

Mosca ha considerato l’incidente come una provocazione. A Kiev, la detenzione delle navi è definita “un atto di aggressione militare”. Il presidente ucraino Poroshenko ha introdotto sul territorio di alcune aree del paese disposizioni militari, così come ha stabilito restrizioni per l’ingresso nel paese per i cittadini russi.

Le relazioni tra Mosca e Kiev sono drasticamente peggiorate all’inizio del 2014, sullo sfondo del conflitto nel Donbass e per l’annessione della Crimea da parte della Russia. Le autorità ucraine ritengono le sedicenti repubbliche di Donetsk e Lugansk territori occupati russi. Inoltre, Kiev non riconosce legittimo il referendum sulla secessione della Crimea e ritiene la penisola annessa. Mosca sottolinea che il voto è stato svolto rispettando tutte le norme internazionali, e ha negato il coinvolgimento nel conflitto in Donbass.

Fonte: https://www.nibiru2012.it/terza-guerra-mondiale-scintilla-ucraina/