Xfiles

TIME TRAVELLER : un uomo che afferma di provenire dal futuro passa il “test della macchina della verità” a pieni voti!

Un uomo che dichiara di essere un” viaggiatore del tempo” e di provenire dal futuro, ha  superato un “test del rivelatore della macchina della verità”, nonostante si rifiutasse di rispondere ad alcune domande più significative.

L’uomo, James Oliver, che afferma di appartenere all’anno 6491, ha accettato di rispondere a una serie di domande poste dal canale paranormale  Apex Tv (You Tube): il signor Oliver sostiene che la sua macchina del tempo ha subito un guasto, obbligandolo a fermarsi nel 2018.

L’intervista di Oliver: “Extraterrestri e l’allarme sul Global Warming”

L’intervistatore inizia l’esame chiedendo a Oliver di confermare di essere un vero “time traveller” e la risposta è positiva. Alla domanda su dove sia la sua macchina del tempo, Mr Oliver risponde: “Non posso dirtelo”. Poi continua, affermando che i suoi anni “sono diversi” rispetto ai nostri, in parte perché il suo pianeta natale è più lontano dal sole di quanto lo sia la Terra.

Egli avverte che il riscaldamento globale sarà un grosso problema, spiegando che il pianeta diventerà “più caldo e più caldo ancora”: Oliver sostiene che sia un risultato combinato dalle emissioni generate dall’uomo e dal fatto che il Pianeta Terra sia in un periodo geologicamente difficile.

L’intervistatore chiede quali passi possiamo intraprendere per combattere il problema del riscaldamento globale, e Oliver sostiene che gli Stati Uniti debbano riprendere in mano il Trattato di Parigi e ridurre immediatamente le emissioni di carbonio. In futuro, afferma che il mondo avrà un governo unito come l’ONU, ma i paesi avranno anche il loro governo e i loro leader.

James Oliver afferma di avere amici “extraterrestri” e parla anche di come avremo tutti i sistemi di Intelligenza Artificiale nelle nostre case nel prossimo futuro:  tuttavia, alla domanda su chi sarebbero i futuri presidenti degli Stati Uniti, risponde di non poter rispondere: “non posso rivelarlo con te, mi dispiace”.

Cosa gli manca di più del futuro? “La mia famiglia e gli amici”, risponde.

I risultati del test e il Vulcano Yellowstone

Secondo i risultati della macchina della verità utilizzata, il Sig. Oliver è sincero: i test della macchina della verità a cui è stato sottoposto arrivano mesi dopo le affermazioni fatte dall’uomo sul vulcano di Yellowstone : “Sarei molto cauto riguardo al vulcano Yellowstone, poiché tutti voi sapete che è in ritardo da circa 600.000 anni e un’eruzione di quelle dimensioni devasterebbe gli  Stati Uniti: “il problema più grande di un’eruzione come questa è che produrrà una quantità enorme di cenere nell’atmosfera e causerà il blocco dei trasporti”.

James non è il primo viaggiatore del tempo a sostenere di essersi “arenato” quest’anno: Alexander Smith ha dichiarato di essere stato in missione nell’anno 2118, e che in futuro l’uomo vedrà “macchine volanti” e cyborg.  Anche un giovane di nome Noah,  ha affermato di essere tornato dall’anno 2030, in un racconto avvincente come quello del film “Ritorno al Futuro“.

di Monica E.

Per la Redazione  Segnidalcielo

IN EVIDENZA