GeoIngegneria Scienza

Una super tempesta solare sta causando i terremoti in California e l’insolita ondata di calore in tutto il mondo

Un potente terremoto di magnitudo 7,1 ha scosso lo Southern California venerdì sera ed è la seconda scossa in meno di due giorni. Ha causato danni agli edifici, incendi e alcuni feriti. Uno sciame di scosse di assestamento ha scosso l’alta regione desertica del sud della California dopo il terremoto di 6,4, avvenuto giovedi mattina nei pressi di Ridgecrest. L’indagine geologica degli Stati Uniti ha detto che il terremoto di venerdì ha rilasciato circa otto volte più energia rispetto al terremoto di giovedì.

Il popolare ricercatore olandese Frank Hoogerbeets, curiosamente aveva previsto questo terremoto pochi giorni fa, dicendo che tutti questi eventi sismici sono il risultato di una geometria lunare, critica e che ci potrebbero essere terremoti più potenti di 8 sulla scala Richter dall’8 al 11 luglio.

Tutto questo potrebbero essere il preludio al tanto temuto ‘Big One’ , l’ipotetico terremoto di magnitudo 8 o superiore che potrebbe verificarsi lungo la faglia Sant’ Andrés .

Ma non è tutto.  Un’ondata di caldo senza precedenti sta soffocando l’Europa e il resto del mondo, tra cui l’Alaska. Durante l’ultima settimana di giugno, le temperature sono salite a 7 gradi Celsius sopra la norma nell’Europa centrale e occidentale. Venerdì i termometri di una città nel sud della Francia hanno segnato la temperatura record di 46 gradi, la temperatura più alta registrata nel paese.

I ricercatori dicono di non conoscere l’origine di questa insolita ondata di calore, ma credono che potrebbe essere correlata al cambiamento climatico. In molte precedenti ondate di calore in Europa e altrove, le analisi hanno determinato che il cambiamento climatico aumenta la probabilità che si verifichino tali eventi. Forse questa spiegazione funzionerà per alcuni, ma la realtà è un’altra.

Una potente tempesta solare sta colpendo la Terra, causando terremoti, l’attivazione dei vulcani e l’anomala ondata di calore in tutto il mondo.

Il 3 luglio un’enorme tempesta solare si stava dirigendo verso la Terra e i ricercatori hanno avvertito che le conseguenze sarebbero state avvertite in pochi giorni.

Come riportato dal tabloid britannico Daily Express , un vento solare la cui onda d’urto soffia attraverso l’atmosfera, sta colpendo la Terra.

Tutto ciò avviene quando le particelle solari lente e veloci collidono quando sono in movimento  nello spazio.

I venti solari hanno la capacità di riscaldare l’atmosfera esterna della Terra, facendola espandere. Questo può influenzare i satelliti in orbita, che potrebbero portare a guasti nella navigazione GPS, ai segnali di telefonia mobile e alla televisione satellitare.

Inoltre, l’ondata di particelle può portare a correnti elevate nella magnetosfera, che a sua volta causa elettricità più alta del normale nelle linee elettriche, causando guasti nei trasformatori elettrici.

Sembra proprio che questo super solar flare sia la vera origine dei terremoti in California, dell’attivazione dei vulcani (come lo Stromboli in Italia) e delle ondate di calore in tutto il mondo.

In certe parti del mondo si è anche registrato un altro effetto, il malfunzionamento di numerosi servizi Internet negli ultimi giorni (il blackout di Facebook, Instagram, Whatsapp).

Anche se  non ci sono prove scientifiche per mettere in relazione tutti questi eventi catatonici con il potente bagliore solare che il nostro pianeta sta subendo, tutto sembra coincidere.

Ma quello che molti non sanno è che questo flare solare è stato previsto l’anno scorso dagli analisti di Saxo Bank.

Al Parlamento Europeo, gli esperti della banca d’investimenti online danese hanno informato gli investitori che una potente esplosione solare di classe X cpotrebbe causare una catastrofe senza precedenti in tutto il mondo.

“Nel 2019, quando verrà lanciato il Solar Cycle 25, la Terra sarà colpita da una tempesta solare nell’emisfero occidentale, che abbatterà la maggior parte dei satelliti sul lato sbagliato della Terra in quel momento e scatenando un caos Incalcolabile nei GPS, infrastrutture di viaggio, logistica, elettricità e nell’aria “, hanno predetto gli analisti di Saxo Bank .

Il rapporto evidenzia inoltre che il bagliore apocalittico causerà un danno finanziario di almeno 2 trilioni di dollari.

Sebbene la comunità scientifica fosse scettica riguardo alle previsioni della banca, si deve ricordare che nel 2017 avevano previsto correttamente la caduta dei Bitcoin.

E se qualcuno ha ancora dei dubbi, quest’anno i geologi dell’Università di Lund in Svezia hanno avvertito che una potente tempesta solare potrebbe ripetersi in qualsiasi momento.

Ma non sorprende che nessun media sia informato di questa potente tempesta solare.

Dobbiamo solo tornare al 2012. Anche se nessuno l’ha mai visto alla TV, e n on l’ha letto nemmeno sui giornali, siamo quasi tornati all’età della pietra il 23 luglio 2012 .

E la cosa più sorprendente di tutto, è che abbiamo appreso nel 2014 che la nostra stella più vicina ha lanciato una delle più grandi eruzioni solari e eiezioni di massa coronale mai registrate.

La tempesta del luglio 2012 è stata all’incirca due volte più grande dell’evento che ha causato il blackout del Quebec nel 1989, ma fortunatamente, grazie alla vasta distesa di spazio e alla relativa distanza orbitale della Terra, abbiamo schivato la terribile tempesta.

Inoltre, gli astronomi hanno riconosciuto che la tempesta solare era a tutti gli effetti almeno forte quanto l’evento di Carrington nel 1859.

E ora sta succedendo la stessa cosa, una super tempesta solare sta colpendo il nostro pianeta.

L’unica differenza è che questa volta le particelle solari stanno influenzando direttamente la crosta terrestre causando un aumento dei terremoti, eruzioni vulcaniche e un’ondata di calore senza precedenti. Cosa accadrà nei prossimi giorni?

Riferimenti

Tratto da: https://www.hackthematrix.it/?p=24584